Corso breve sul nervo Vago, la teoria polivagale e la biotipologia

(Docente: L. Cosimi)

PRIMO ANNO:                  

“Nervo Vago superstar”

Lo stretto legame tra emozioni e sistema nervoso autonomo è sempre più evidente ed esplorato dalla scienza moderna e dalle neuroscienze. la Teoria Polivagale di Sephen Porges, frutto di un decennale lavoro nato da uno studio particolareggiato del legame tra battito cardiaco e attenzione, ha portato alla luce una connessione ancora più profonda, che sembra essere stata la prerogativa stessa all’evoluzione dei mammiferi, e dell’uomo in particolare. Il grande bisogno di protezione, nutrimento, riproduzione e ossigeno sembra aver spinto il sistema nervoso a un’elasticità funzionale molto più complessa di quella binaria che tradizionalmente viene insegnata. questa nuova lettura, secondo cui il sistema parasimpatico, attraverso il nervo vago, avrebbe subito una sorta di «sdoppiamento», producendo una differenziata e complementare doppia innervazione vagale (da qui il nome di “polivagale”), apre nuove prospettive sulla comprensione delle dinamiche sociali e relazionali e ci offre un nuovo, rivoluzionario punto di vista sulle dinamiche autonomiche del SNA. in questo corso esploreremo la neuroanatomia e la neurofisiologia vagale, i principi fondanti della teoria polivagale e le ragioni della sua utilità anche per il terapeuta stesso. inoltre, avendo essa ispirato professionisti della salute in tutto il mondo, dalla psicoterapia alle terapie manuali, avremo modo di conoscere semplici ma efficaci pratiche di attivazione vagale e altre metodiche di stimolazione del SNA, tra cui la coerenza cardiaca, che ci traghetterà nel mondo dei campi elettromagnetici e della risonanza. 

Lezione unica 2 ore

Il corso si svolgerà in unica lezione di 2 ore
Costo tot.: GRATUITO

 

minimo 8 partecipanti – massimo 10 partecipanti

CORSO BREVE SUL NERVO VAGO, LA TEORIA POLIVAGALE E LA BIOTIPOLOGIA

32 ore di lezione

Una premessa importante è precisare che, sulla base e in relazione alla teoria polivagale, che prende in esame il nervo vago ventrale, l’approfondimento sul nervo vago qui presentato è relativo soprattutto alla sua azione effetrice sugli organi sovradiaframmatici.

SECONDO ANNO – 16 ore di lezione

1 – Panoramica sul Sistema Nervoso Centrale e Periferico, definizione di Sistema Nervoso Autonomo. I nervi spinali e i nervi cranici

2 – la Teoria Polivagale – Cartografia generale: NA DMNX NTS – I 5 nervi cranici dell’interazione sociale – neurochimica, neurocezione, il freno vagale, la gerarchia autonomica – ASR VRC Corenza Cardiaca

Il corso si svolgerà in 4 incontri di 4 ore ciascuno per un totale di 16 ore
costo tot. €. 250,00 – €. 150,00 all’iscrizione e €. 100 entro il penultimo incontro.

minimo 5 partecipanti – massimo 10 partecipanti

TERZO ANNO – 16 ore di lezione

3 – Teoria polivagale e naturopatia. Ipotesi di ricerca.

Dopo aver presentato ed esplorato le diverse possibilità di attivazione vagale che la naturopatia può mettere in campo (alimentazione, auricoloterapia, terapia craniosacrale, fitoterapia…) potremmo immaginare di testare direttamente gli stati del cuore durante la somministrazione o l’applicazione di alcuni tra i rimedi citati come di altri (per esempio i fiori di Bach, il massaggio della conca auricolare) attraverso il software di misurazione inventato dalla Heart Math Institute. 

Il corso si svolgerà in 4 incontri di 4 ore ciascuno per un totale di 16 ore
costo tot. €. 250,00 – €. 150,00 all’iscrizione e €. 100 entro il penultimo incontro.

Minimo 5 partecipanti – massimo 10 partecipanti