Passiflora incarnata è una pianta che si dona a noi e ci sostiene nei momenti più difficili.

Tutto di lei ci può aiutare e si presta ad essere usata in vari modi diversi. Lo stesso fiore si può infatti tradurre in un rimedio omeopatico oppure in un gemmoderivato fitoterapico o ancora in una rassicurante tisana, regalando effetti diversi, intensità di efficacia e di profondità di azione.

Questo è il bello della medicina naturale! Da una stessa origine possiamo scegliere quale direzione prendere, quale strada consigliare per la cura del nostro paziente.

La differenza nella decisione sotto quale forma dare la nostra Passiflora sta proprio nella scelta che faremo a monte. Cosa ci serve? La dolce carezza confortante di una tisana, il tocco più sicuro ed incisivo di un gemmoderivato o una mano sicura che accompagni fisico, mente e spirito lungo un percorso di guarigione?

Entriamo nel particolare.

 

 

 

 

 

 

 

passiflora incarnata immagine

 

La tisana è fatta dalle foglie e dai fiori della Passiflora incarnata

La procedura è semplice. Si mette l’acqua nella teiera e si porta ad ebollizione. Si spegne poi l’acqua e si aggiunge un cucchiaino di foglie e fiori della nostra bellissima Passiflora. È importante lasciare in infusione per circa 15 minuti. Poi si filtra e si beve piacevolmente l’infuso … rilasserà e riuscirà finalmente a spegnere doveri, preoccupazioni, e tutti quei rumori che hanno fino a quel momento oppresso la vostra anima.

Passiflora gemmoderivato

È un ottimo calmante, anti stress che può essere preso in momenti di tachicardia e forte stato di agitazione ed ansia. Può essere preso durante il giorno e non causa problemi né di sonnolenza né di dipendenza.

Viene utilizzato molto efficacemente in ambito femminile per l’attenuazione di dolori mestruali, spasmi e crampi in generale, ma anche per le vampate di calore e le irritabilità legate agli sbalzi ormonali… la Passiflora è davvero amica di intere famiglie. Ricrea pace, equilibrio e fa tornare la serenità.

Passiflora rimedio omeopatico

Come sempre, quando si parla di omeopatia si deve sempre fare attenzione alla diluizione con cui scegliamo di prendere un rimedio. Ricordiamoci: basse diluizioni lavorerò sul fisico, medie diluizioni fisico ed un po’ sul mentale, alte diluizioni fisico e mentale… ma per saperne di più, fai un corso di Omeopatia della nostra Scuola Matrioska. Imparerai in maniera semplice ed efficace questa meravigliosa medicina.

Tornando alla Passiflora in rimedio omeopatico:

Ha effetto tranquillante sul Sistema nervoso, è un Antispastico, si usa nelle Convulsioni dei bambini, anche durante la dentizione. Ruolo molto importante di questo rimedio, visto l’uso che se ne fa nel post chirurgia, risiede nell’interrompere la dipendenza da morfina.

Inoltre lavora molto bene nell’Insonnia dei neonati, anziani e persone tormentate mentalmente o stressate dal superlavoro. Ancora altri punti di azione del Rimedio Omeopatico Passiflora Incarnata sono la cura di: Tetano, Isteria, Convulsioni puerperali e Condizioni di atonia generale.

Magica pianta, simbolo della “Passione di Cristo”, con tanti e profondi significati… Nei nostri corsi di Erbologia affinerete le vostre possibilità di “sentirla”, nel corso di Omeopatia imparerete ad usarla e a curare efficacemente i vostri cari. Seguiteci!